Flamenco

I Corsi

Tecnica e Coreografia Intermedio
Giovedì, 19:00 - 20:00
Yamambò - Via Bisceglie, 74 - Milano
IscrivitiCalendario
Tecnica e Coreografia Base
Giovedì, 20:00 - 21:00
Yamambò - Via Bisceglie, 74 - Milano
IscrivitiCalendario
Tecnica
corso mensile - sabato 10:00 - 11:30
Yamambò - Via Bisceglie, 74 - Milano
IscrivitiCalendario
Coreografia Intermedio
corso mensile - sabato 11:30 - 13:00
Yamambò - Via Bisceglie, 74 - Milano
IscrivitiCalendario
Coreografia Avanzato
corso mensile - sabato 13:00-14:30
Yamambò Via Bisceglie, 74 - Milano
IscrivitiCalendario
Tecnica e Coreografia Intermedio
corso mensile - sabato e domenica (ripassi settimanali)
Arabesque - Via Salvo D'Acquisto, 7 - Oristano
IscrivitiCalendario
Tecnica e Coreografia Intermedio
corso mensile - venerdì 18:00 - 20:30 (ripassi settimanali)
JRC Club House - Via Esperia, 467 - Ispra (VA)
IscrivitiCalendario
Tecnica e Coreografia Intermedio
Mercoledì, 19:30 - 21:00
Asd Dance Club - Via Roma, 16 - Limido Comasco
IscrivitiCalendario
Tecnica e Coreografia Base
Mercoledì, 21:00 - 22:30
Asd Dance Club - Via Roma, 16 - Limido Comasco
IscrivitiCalendario

Ritmo e melodia, forza e fragilità, gioia e dolore, energia ed emozioni|

Ritmo e melodia, forza e fragilità, gioia e dolore, energia ed emozioni|

Ritmo e melodia, forza e fragilità, gioia e dolore, energia ed emozioni|

Ritmo e melodia, forza e fragilità, gioia e dolore, energia ed emozioni|

Ritmo e melodia, forza e fragilità, gioia e dolore, energia ed emozioni|

Il Flamenco

Una cosa è zapatear, l’altra è calpestare la terra. La terra non è calpestata, i suoni sono disegnati accarezzandola” – Antonio Gades.

Nel flamenco il ritmo è una componente fondamentale. 

La sua espressione più evidente è ciò che viene chiamato zapateo, ossia la percussione dei piedi su una tavola di legno. L’artista dunque non solo danza, ma anche “suona” il pavimento; non è solo un danzatore ma anche un percussionista. Questa continua relazione della parte percussiva dei piedi e quella più melodica del corpo, produce un effetto estremamente potente di contrasto e integrazione di due elementi opposti, il cielo e la terra, che si uniscono in un unico movimento danzato. Nel flamenco il ritmo non si limita ai piedi, alcuni stili prevedono anche l’utilizzo delle nacchere, ulteriore elemento che si unisce all’insieme. Ci sono poi i pitos, (schioccare delle dita) e la percussione sul corpo che, con un termine più contemporaneo, potremmo definire body percussion.

Dunque flamenco e ritmo sono due elementi imprescindibili che si intersecano, modificano, alternano in un insieme molto stimolante e potente sia per chi danza che per chi osserva.

Vuoi scoprire di più sui corsi?

Paola savino danza il flamenco a Limbiate

ll flamenco, oltre a una danza, è una vera e propria forma d’arte molto antica, caratterizzata da grande ritmo e da altissima tensione interpretativa. Nel 2010 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.